La pandemia nelle aule triestine