Il capitolo descrive il fenomeno “hikikomori”, una sindrome per certi versi opposta alla partecipazione, perché consiste nell’auto confinamento nella realtà creata dai nuovi media digitali. potremmo in effetti sbrigativamente etichettarla come negazione della partecipazione, ma si potrebbe sostenere che si tratti invece di una nuova forma di partecipazione, ancorché del tutto virtuale. porcelli problematizza la questione argomentando che dall’illusione della nascita di una nuova “società in rete”, che sembrava potesse risvegliare l’interesse dei giovani ad essere protagonisti della vita civile e politica della comunità, si passa alla consapevolezza che “ogni rivoluzione culturale presenta due facce, l’una al sole l’altra all’ombra”; due opposte visioni ben delineate da Umberto Eco (1994) che parla di apocalittici e integrati. nel lato in ombra si colloca dunque il fenomeno hikikomori, nato in Giappone e ormai presente anche in Italia, che l’autore definisce “una sorta di entropia della partecipazione” perché di fatto negli ultimi anni sempre più giovani si ritirano dalla vita sociale per rifugiarsi nelle loro stanze, relazionandosi agli altri tramite lo schermo del proprio smartphone, tablet, laptop o pc.

I nativi digitali e l'entropia della partecipazione: gli "hikikomori" in Italia

Giorgio Porcelli
2020

Abstract

Il capitolo descrive il fenomeno “hikikomori”, una sindrome per certi versi opposta alla partecipazione, perché consiste nell’auto confinamento nella realtà creata dai nuovi media digitali. potremmo in effetti sbrigativamente etichettarla come negazione della partecipazione, ma si potrebbe sostenere che si tratti invece di una nuova forma di partecipazione, ancorché del tutto virtuale. porcelli problematizza la questione argomentando che dall’illusione della nascita di una nuova “società in rete”, che sembrava potesse risvegliare l’interesse dei giovani ad essere protagonisti della vita civile e politica della comunità, si passa alla consapevolezza che “ogni rivoluzione culturale presenta due facce, l’una al sole l’altra all’ombra”; due opposte visioni ben delineate da Umberto Eco (1994) che parla di apocalittici e integrati. nel lato in ombra si colloca dunque il fenomeno hikikomori, nato in Giappone e ormai presente anche in Italia, che l’autore definisce “una sorta di entropia della partecipazione” perché di fatto negli ultimi anni sempre più giovani si ritirano dalla vita sociale per rifugiarsi nelle loro stanze, relazionandosi agli altri tramite lo schermo del proprio smartphone, tablet, laptop o pc.
9788878924017
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Porcelli in Delli Zotti - Blasutig - Di fronte al futuro 19-10-20.pdf

accesso aperto

Descrizione: Contributo in volume
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 323.41 kB
Formato Adobe PDF
323.41 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2973268
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact