Cibo e conoscenza nel romanzo italiano moderno