L'episodio dei "Portici di Chiozza" di Trieste, agli albori della città contemporanea