La precognizione del giudice e le incompatibilità nel processo civile