L'aporia del "Conflitto epidemico" di Guido Rossi ovvero il mercato tra legge sovrana e moralità individuale