La ricerca consisteva in un'analisi dettagliata di 4 tipi di flussi economici mondiali (commercio, investimenti delle imprese, di banche e aiuti allo sviluppo) di tipo asimmetrico (nord/sud). Attraverso tale studio, venivano controllate empiricamente le varie ipotesi sulla configurazione del sistema economico internazionale: il modello unipolare -fondato sull’egemonia degli USA-, quello multipolare -che allora era solo potenziale, ma che poi è stato teorizzato da Huntington e Mearsheimer-, quello "globalizzato" -basato sul superamento delle dimensioni geografiche, cioè su un’unica arena multilaterale-, quello dei blocchi chiusi (come nel bipolarismo), quello delle regioni -oltre che il concerto delle potenze, teorizzato da Rosecrance. Il modello delle tre regioni (aperte) è stato quello che ha retto al controllo empirico. Le tre regioni erano quelle costruite dai tre giganti economici: gli Usa con l’America latina, l’Unione Europea con Africa e Medio oriente; il Giappone con l’Asia.

Giganti economici e paesi in via di sviluppo: la struttura dell'influenza economica internazionale

FOSSATI, FABIO
1995

Abstract

La ricerca consisteva in un'analisi dettagliata di 4 tipi di flussi economici mondiali (commercio, investimenti delle imprese, di banche e aiuti allo sviluppo) di tipo asimmetrico (nord/sud). Attraverso tale studio, venivano controllate empiricamente le varie ipotesi sulla configurazione del sistema economico internazionale: il modello unipolare -fondato sull’egemonia degli USA-, quello multipolare -che allora era solo potenziale, ma che poi è stato teorizzato da Huntington e Mearsheimer-, quello "globalizzato" -basato sul superamento delle dimensioni geografiche, cioè su un’unica arena multilaterale-, quello dei blocchi chiusi (come nel bipolarismo), quello delle regioni -oltre che il concerto delle potenze, teorizzato da Rosecrance. Il modello delle tre regioni (aperte) è stato quello che ha retto al controllo empirico. Le tre regioni erano quelle costruite dai tre giganti economici: gli Usa con l’America latina, l’Unione Europea con Africa e Medio oriente; il Giappone con l’Asia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/1694467
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact