Uomo e tecnologia: una simbiosi problematica