Sui limiti di legittimità del licenziamento nelle organizzazioni di tendenza