Rappresentanza processuale del genitore e capacità confessoria