L'articolo analizza le principali tendenze insediative della città del Cairo durante il XX secolo. A parte il periodo nasseriano, la capitale egiziana non ha mai avuto una vera propria politica edilizia. L'abusivismo è stata una costante. Accanto a queto fenomeno vanno aggiunte alcune secificità cairote qualli l a popolazione dei cimiteri, una seconda città fatta di alloggi precari che si estende sui tetti e sui terrazzi dei palazzi. Le disparità sociali, la cronica penuria di abitazioni hanno favorito il radicarsi, in alcuni quartieri, di movimenti regliosi integralisti che hanno supplito all'assenza del governo centrale.

La città islamica tra politica e religione: il caso del Cairo

SCAINI, MAURIZIO
1994

Abstract

L'articolo analizza le principali tendenze insediative della città del Cairo durante il XX secolo. A parte il periodo nasseriano, la capitale egiziana non ha mai avuto una vera propria politica edilizia. L'abusivismo è stata una costante. Accanto a queto fenomeno vanno aggiunte alcune secificità cairote qualli l a popolazione dei cimiteri, una seconda città fatta di alloggi precari che si estende sui tetti e sui terrazzi dei palazzi. Le disparità sociali, la cronica penuria di abitazioni hanno favorito il radicarsi, in alcuni quartieri, di movimenti regliosi integralisti che hanno supplito all'assenza del governo centrale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/1913394
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact