Ai confini dell'economia: la valutazione del fine vita