Una teoria "protestante" dell'interpretazione costituzionale