Negli Appalachi Centrali (Pennsylvania orientale), i diversi episodi deformativi dalla subduzione alla collisione continentale che hanno caratterizzato l’orogenesi taconica (Ordoviciano), hanno portato alla formazione di diversi tipi di mélanges s.l. e broken formations. Questi sono stati distinti in base alla natura ed età dei sedimenti, organizzazione interna, rapporto e relazioni tra blocchi e matrice, e contesto strutturale in cui si sono formati, in: (i) broken formations sedimentarie prive di blocchi esotici, formate in corrispondenza della transizione oceano-continente durante le prime fasi (Ordoviciano inferiore) di convergenza tra il margine passivo di Laurentia e i terreni alloctoni ubicati ad Est del bacino oceanico di Octoraro; (ii) mélanges sedimentari con blocchi esotici legati alle fasi medio ordoviciane di subduzione; (iii) broken formations legate a layer-parallel extension, e mélanges diapirici, entrambi privi di blocchi esotici, formati tra l’Ordoviciano inferiore e superiore; (iv) mélanges sedimentari con blocchi esotici legati alle fasi collisionali dell’Ordoviciano superiore; (v) broken formations prive di blocchi esotici legate a thrusting e shearing durante gli eventi tettonici post-collisionali Taconici e Alleganiani.

Different types of Taconic mélanges s.l. and broken formations in the Hamburg Klippe (Central Appalachians, Pennsylvania).

PINI, GIAN ANDREA
2011

Abstract

Negli Appalachi Centrali (Pennsylvania orientale), i diversi episodi deformativi dalla subduzione alla collisione continentale che hanno caratterizzato l’orogenesi taconica (Ordoviciano), hanno portato alla formazione di diversi tipi di mélanges s.l. e broken formations. Questi sono stati distinti in base alla natura ed età dei sedimenti, organizzazione interna, rapporto e relazioni tra blocchi e matrice, e contesto strutturale in cui si sono formati, in: (i) broken formations sedimentarie prive di blocchi esotici, formate in corrispondenza della transizione oceano-continente durante le prime fasi (Ordoviciano inferiore) di convergenza tra il margine passivo di Laurentia e i terreni alloctoni ubicati ad Est del bacino oceanico di Octoraro; (ii) mélanges sedimentari con blocchi esotici legati alle fasi medio ordoviciane di subduzione; (iii) broken formations legate a layer-parallel extension, e mélanges diapirici, entrambi privi di blocchi esotici, formati tra l’Ordoviciano inferiore e superiore; (iv) mélanges sedimentari con blocchi esotici legati alle fasi collisionali dell’Ordoviciano superiore; (v) broken formations prive di blocchi esotici legate a thrusting e shearing durante gli eventi tettonici post-collisionali Taconici e Alleganiani.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2700636
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact