Le problematiche concernenti la risoluzione dei problemi, ovvero il problem solving, non sono tuttavia ancora riconosciute ufficialmente come disturbo a sé stante, ma vengono fatte ricadere nella categoria del disturbo dell’apprendimento matematico spesso definito anche discalculia. Tale disturbo è stato riconosciuto, tra gli altri, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’American Psychiatric Association a fianco dei disturbi che interessano, ad esempio, l’area della lettura o della scrittura. Il capitolo prende in esame i processi cognitivi e metacognitivi implicati nella soluzione dei problemi, la diagnosi del disturbo e le proposte d’intervento.

Le difficoltà di risoluzione dei problemi matematici

PASSOLUNGHI, MARIA CHIARA;CARGNELUTTI, ELISA
2013

Abstract

Le problematiche concernenti la risoluzione dei problemi, ovvero il problem solving, non sono tuttavia ancora riconosciute ufficialmente come disturbo a sé stante, ma vengono fatte ricadere nella categoria del disturbo dell’apprendimento matematico spesso definito anche discalculia. Tale disturbo è stato riconosciuto, tra gli altri, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’American Psychiatric Association a fianco dei disturbi che interessano, ad esempio, l’area della lettura o della scrittura. Il capitolo prende in esame i processi cognitivi e metacognitivi implicati nella soluzione dei problemi, la diagnosi del disturbo e le proposte d’intervento.
9788859004172
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2728093
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact