Con una argomentazione razionale e rispettosa dei principi fondamentali del diritto penale, le Sezioni Unite mutano il consolidato orientamento giurisprudenziale ed affermano che il trattamento sanzionatorio applicabile alla violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile è quello della pena della reclusione o della multa in via alternativa. Il rinvio quoad poenam contenuto nell'art. 12 sexies, l. n. 898/1970 non deve, infatti, riferirsi al secondo comma dell'art. 570 c.p., ma solo al primo comma della medesima disposizione codicistica.

Violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile: sentenza innovativa delle Sezioni Unite sulla pena applicabile

PERINI, SARA
2013

Abstract

Con una argomentazione razionale e rispettosa dei principi fondamentali del diritto penale, le Sezioni Unite mutano il consolidato orientamento giurisprudenziale ed affermano che il trattamento sanzionatorio applicabile alla violazione dell'obbligo di corresponsione dell'assegno divorzile è quello della pena della reclusione o della multa in via alternativa. Il rinvio quoad poenam contenuto nell'art. 12 sexies, l. n. 898/1970 non deve, infatti, riferirsi al secondo comma dell'art. 570 c.p., ma solo al primo comma della medesima disposizione codicistica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2755777
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact