Analisi complessiva di reperti in terracotta (tokens) con la raffigurazione della croce affiancata da due busti. Si tratta si una categoria di oggetti con funzione forse monetale, legati al ritorno della santa Croce a Gerusalemme durante il regno di Eraclio (630 d.C.). L'indagine, confortata dall'integrazione delle più accreditate diagnostiche archeometriche, porta a dubitare di questa ipotesi. Inoltre, anche nelle fonti scritte bizantine, qui escusse relativamente all'argomento del recupero della Croce sottratta dai Persiani/Sassanidi, non esistono riferimenti diretti a questo tipo di reperti e alla loro presunta utilizzazione monetaria.

Rivisitazione di manufatto in terracotta definito Token of the True Cross (circa 630 d.C.)

CALLEGHER, BRUNO
2013

Abstract

Analisi complessiva di reperti in terracotta (tokens) con la raffigurazione della croce affiancata da due busti. Si tratta si una categoria di oggetti con funzione forse monetale, legati al ritorno della santa Croce a Gerusalemme durante il regno di Eraclio (630 d.C.). L'indagine, confortata dall'integrazione delle più accreditate diagnostiche archeometriche, porta a dubitare di questa ipotesi. Inoltre, anche nelle fonti scritte bizantine, qui escusse relativamente all'argomento del recupero della Croce sottratta dai Persiani/Sassanidi, non esistono riferimenti diretti a questo tipo di reperti e alla loro presunta utilizzazione monetaria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2765532
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact