Tra calchi, bozzetti e opere finite. Leonardo Bistolfi in villa Contarini-Camerini