L'Autrice - dopo aver brevemente esaminato la giurisprudenza europea in tema di giusto processo - si sofferma sull'evoluzione normativa che, in Italia, ha interessato l'impugnabilità del proscioglimento da parte del pubblico ministero: dalla c.d. "legge Pecorella" all'attuale sistema che sempre più spesso impegna i giudici nazionali, soprattutto alla luce del vincolante contributo proveniente da Strasburgo.

Condanna in appello e giusto processo: tra indicazioni europee e incertezze italiane

CIGNACCO, ANNA
2014

Abstract

L'Autrice - dopo aver brevemente esaminato la giurisprudenza europea in tema di giusto processo - si sofferma sull'evoluzione normativa che, in Italia, ha interessato l'impugnabilità del proscioglimento da parte del pubblico ministero: dalla c.d. "legge Pecorella" all'attuale sistema che sempre più spesso impegna i giudici nazionali, soprattutto alla luce del vincolante contributo proveniente da Strasburgo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2788724
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact