Italiano La costruzione fisica e simbolica degli spazi urbani di Trieste è il risultato di un processo storico complesso e tormentato. Lascito di tale processo è un panorama ricco di contraddizioni e caratterizzato da spazi che offrono letture ambigue e inviano messaggi sfaccettati. Un panorama che, inoltre, è stato sovente descritto attraverso narrazioni teleologiche, utilizzate come strumenti negli scontri confronti dell'agone politico. L'evidenziazione dei fattori e dei meccanismi fondamentali di tale costruzione e della loro stratificazione nel tempo, visti da più punti di vista e con sguardi incrociati, si rivela una via per sciogliere le ambiguità e le pluralità dei modi di lettura e dei significati. Inoltre vuole essere un contributo per ipotizzare una lettura di 'contesto' che sappia affrontare le contraddizioni e le sfide poste dai complessi e molteplici miti, età dell'oro e linee confinarie (temporali e spaziali) utilizzati per immaginare la città. English The physical and symbolic construction of Trieste's urban spaces is the result of a historical process that is as complex as it is tormented. The outcome of such process is landscape rich in contradictions and characterized by spaces that offer ambiguous interpretations and send out multifaceted messages. A landscape, moreover, often described using teleological narrations, used as tools in the final confrontations in the political competition. The highlighting of the fundamental factors and mechanisms of such construction and of their stratification through time, as seen from different points of views and with crossed glances, reveals itself to be a way to dissolve the ambiguities and the pluralities of the ways of interpreting and their meanings. Furthermore it strives to be some form of contribution in order to hypothesize an interpretation of "context" able to deal with the contradictions and challenges coming from the complex and multiple myths, the golden age and the border lines (of both time and space) utilized in order to imagine the city.

Trieste tra spazio e mito

ANDREOZZI, DANIELE;MARIN, ALESSANDRA;PANARITI, LOREDANA
2014

Abstract

Italiano La costruzione fisica e simbolica degli spazi urbani di Trieste è il risultato di un processo storico complesso e tormentato. Lascito di tale processo è un panorama ricco di contraddizioni e caratterizzato da spazi che offrono letture ambigue e inviano messaggi sfaccettati. Un panorama che, inoltre, è stato sovente descritto attraverso narrazioni teleologiche, utilizzate come strumenti negli scontri confronti dell'agone politico. L'evidenziazione dei fattori e dei meccanismi fondamentali di tale costruzione e della loro stratificazione nel tempo, visti da più punti di vista e con sguardi incrociati, si rivela una via per sciogliere le ambiguità e le pluralità dei modi di lettura e dei significati. Inoltre vuole essere un contributo per ipotizzare una lettura di 'contesto' che sappia affrontare le contraddizioni e le sfide poste dai complessi e molteplici miti, età dell'oro e linee confinarie (temporali e spaziali) utilizzati per immaginare la città. English The physical and symbolic construction of Trieste's urban spaces is the result of a historical process that is as complex as it is tormented. The outcome of such process is landscape rich in contradictions and characterized by spaces that offer ambiguous interpretations and send out multifaceted messages. A landscape, moreover, often described using teleological narrations, used as tools in the final confrontations in the political competition. The highlighting of the fundamental factors and mechanisms of such construction and of their stratification through time, as seen from different points of views and with crossed glances, reveals itself to be a way to dissolve the ambiguities and the pluralities of the ways of interpreting and their meanings. Furthermore it strives to be some form of contribution in order to hypothesize an interpretation of "context" able to deal with the contradictions and challenges coming from the complex and multiple myths, the golden age and the border lines (of both time and space) utilized in order to imagine the city.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2806727
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact