La critica sociale negli Stati Uniti degli anni ’50: Betty Friedan e La mistica della femminilità