Il saggio presenta un progetto inedito di Giuseppe Pagano per l'E42 e lo inserisce nel più ampio contesto storico culturale, ponendolo a confronto con il progetto per l'E42 di Piacentini. La "città italiana dell'economia corporativa" di Pagano è antagonista alla città fatta di archi e di colonne, progettata da Piacentini. Una città moderna, effimera, provocatoriamente inserita nell'impianto classicista di Piacentini.

La città moderna di Pagano tra gli archi e le colonne di Piacentini

NICOLOSO, PAOLO
2014-01-01

Abstract

Il saggio presenta un progetto inedito di Giuseppe Pagano per l'E42 e lo inserisce nel più ampio contesto storico culturale, ponendolo a confronto con il progetto per l'E42 di Piacentini. La "città italiana dell'economia corporativa" di Pagano è antagonista alla città fatta di archi e di colonne, progettata da Piacentini. Una città moderna, effimera, provocatoriamente inserita nell'impianto classicista di Piacentini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2812723
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact