Benché gli architetti usino continuamente dispositivi lineari per pensare e raccontare il loro lavoro, l’azione dinamica dei vettori che innervano l’architettura nella sua realtà materiale si rivela paradossalmente problematica. In spite of the constant use architects make of linear devices to think of and talk about their work, the dynamic action of the vectors that innervate architecture in its material reality proves paradoxically problematic.

Pipe(line)s

CORBELLINI, GIOVANNI
2015

Abstract

Benché gli architetti usino continuamente dispositivi lineari per pensare e raccontare il loro lavoro, l’azione dinamica dei vettori che innervano l’architettura nella sua realtà materiale si rivela paradossalmente problematica. In spite of the constant use architects make of linear devices to think of and talk about their work, the dynamic action of the vectors that innervate architecture in its material reality proves paradoxically problematic.
http://www.periodicimaggioli.it/paesaggio-urbano.html
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pipelines_pu1-15.pdf

non disponibili

Descrizione: articolo completo
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 579.61 kB
Formato Adobe PDF
579.61 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2847352
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact