Il dibattito corrente su una maggiore convergenza intorno a standard globali di solvibilita` basati sul rischio, esacerbato dalle implicazioni della crisi finanziaria ed economica, sta beneficiando dei contributi ascrivibili al progetto Solvency II. Nell’alveo di tale cornice la solvibilita` assicurativa si fondera` non solo su un insieme piu` sofisticato di misure quantitative di rischio, ma anche su un approccio olistico che consideri tutte le fonti rilevanti di incertezza. Nonostante la completezza di tali scopi e le complessita` derivanti dalla loro ampiezza, alcune fonti di rischio per le imprese di assicurazione hanno ricevuto parziale considerazione se confrontate con la significativita` dei potenziali impatti futuri. L’interesse della letteratura in questo campo risulta limitato, con conseguenze indirette nella definizione delle future cornici di vigilanza e in termini di incentivi ad una completa valutazione interna dei profili di rischio delle imprese. Questo lavoro ha lo scopo di richiamare maggiore attenzione sul tema della riassicurazione, al tempo stesso essenziale strumento di trasferimento dei rischi ma anche fonte d’incertezza: non solo in funzione dei rischi di credito ma anche assicurativi, di liquidita` e operativi, con impatti potenziali di natura sistemica. L’analisi s’incentra su natura e funzioni della riassicurazione, esaminando in dettaglio i rischi impliciti nelle transazioni riassicurative e le loro conseguenze in termini di solvibilita` . Infine, le conclusioni e le implicazioni di tale esame sono ricondotte a suggerimenti atti a migliorare gli approcci regolamentari e di vigilanza, nonche´ ad alimentare approfondimenti ulteriori dell’attivita` di ricerca.

Requisiti di vigilanza e crediti da riassicurazione: analisi teorica delle implicazioni per la solvibilità assicurativa

DREASSI, ALBERTO;
2011

Abstract

Il dibattito corrente su una maggiore convergenza intorno a standard globali di solvibilita` basati sul rischio, esacerbato dalle implicazioni della crisi finanziaria ed economica, sta beneficiando dei contributi ascrivibili al progetto Solvency II. Nell’alveo di tale cornice la solvibilita` assicurativa si fondera` non solo su un insieme piu` sofisticato di misure quantitative di rischio, ma anche su un approccio olistico che consideri tutte le fonti rilevanti di incertezza. Nonostante la completezza di tali scopi e le complessita` derivanti dalla loro ampiezza, alcune fonti di rischio per le imprese di assicurazione hanno ricevuto parziale considerazione se confrontate con la significativita` dei potenziali impatti futuri. L’interesse della letteratura in questo campo risulta limitato, con conseguenze indirette nella definizione delle future cornici di vigilanza e in termini di incentivi ad una completa valutazione interna dei profili di rischio delle imprese. Questo lavoro ha lo scopo di richiamare maggiore attenzione sul tema della riassicurazione, al tempo stesso essenziale strumento di trasferimento dei rischi ma anche fonte d’incertezza: non solo in funzione dei rischi di credito ma anche assicurativi, di liquidita` e operativi, con impatti potenziali di natura sistemica. L’analisi s’incentra su natura e funzioni della riassicurazione, esaminando in dettaglio i rischi impliciti nelle transazioni riassicurative e le loro conseguenze in termini di solvibilita` . Infine, le conclusioni e le implicazioni di tale esame sono ricondotte a suggerimenti atti a migliorare gli approcci regolamentari e di vigilanza, nonche´ ad alimentare approfondimenti ulteriori dell’attivita` di ricerca.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2853824
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact