La sentenza in esame esclude il reato di maltrattamenti in famiglia, di cui all'art. 572 c.p., ove esso possa astrattamente configurarsi in un contesto famigliare caratterizzato da elevata conflittualità, in modo che non sia riscontrabile una condotta di sopraffazione da parte di un coniuge a danno dell'altro in posizione sottomessa.

La perenne conflittualità fra i coniugi esclude il reato di maltrattamenti in famiglia

PITTARO, PAOLO
2016

Abstract

La sentenza in esame esclude il reato di maltrattamenti in famiglia, di cui all'art. 572 c.p., ove esso possa astrattamente configurarsi in un contesto famigliare caratterizzato da elevata conflittualità, in modo che non sia riscontrabile una condotta di sopraffazione da parte di un coniuge a danno dell'altro in posizione sottomessa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
QG_Pittaro_18_02_2016.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 25.28 kB
Formato Adobe PDF
25.28 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2864776
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact