Il decreto legislativo 139/2015 introduce anche per le società che redigono il bilancio secondo le norme della contabilità nazionale la rappresentazione contabile che qualifica l’acquisto di azioni proprie come un rimborso di capitale ai soci. Si tratta di un cambiamento normativo a lungo atteso, che consente di rispecchiare in pieno, nel bilancio, la reale sostanza economica delle suddette transazioni. Si consegue, inoltre, in tal modo, un opportuno allineamento con la rappresentazione dell’operazione generalmente richiesta all’estero – soprattutto nei Paesi di cultura contabile anglosassone – ma anche con quella imposta alle società italiane quotate in borsa o che adottano gli IAS-IFRS. Una simile opportunità rischia, tuttavia, di non essere colta appieno e di creare inutili problematiche applicative se il legislatore fiscale non provvederà ad aggiornare un quadro normativo, quello che regola le operazioni su azioni proprie sotto il profilo tributario, divenuto del tutto obsoleto e che appare totalmente scollegato dalla nuova realtà giuridica venutasi a creare in seguito al recepimento nel nostro ordinamento della direttiva 2013/34/UE.

Le operazioni sulle azioni proprie: due binari destinati inevitabilmente a divergere?

DE ROSA, Bruno;MODUGNO, GUIDO;VALENTINUZ, Giorgio
2015

Abstract

Il decreto legislativo 139/2015 introduce anche per le società che redigono il bilancio secondo le norme della contabilità nazionale la rappresentazione contabile che qualifica l’acquisto di azioni proprie come un rimborso di capitale ai soci. Si tratta di un cambiamento normativo a lungo atteso, che consente di rispecchiare in pieno, nel bilancio, la reale sostanza economica delle suddette transazioni. Si consegue, inoltre, in tal modo, un opportuno allineamento con la rappresentazione dell’operazione generalmente richiesta all’estero – soprattutto nei Paesi di cultura contabile anglosassone – ma anche con quella imposta alle società italiane quotate in borsa o che adottano gli IAS-IFRS. Una simile opportunità rischia, tuttavia, di non essere colta appieno e di creare inutili problematiche applicative se il legislatore fiscale non provvederà ad aggiornare un quadro normativo, quello che regola le operazioni su azioni proprie sotto il profilo tributario, divenuto del tutto obsoleto e che appare totalmente scollegato dalla nuova realtà giuridica venutasi a creare in seguito al recepimento nel nostro ordinamento della direttiva 2013/34/UE.
Pubblicato
http://sistemailfisco.leggiditalia.it/riviste.html#opera=W8,__m=show_doc
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
De Rosa_Le operazioni sulle azioni proprie.pdf

non disponibili

Descrizione: articolo con frontespizio e indice del fascicolo
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Copyright Editore
Dimensione 3.93 MB
Formato Adobe PDF
3.93 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2866049
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact