Secondo le Sezioni Unite per violenza alla persona deve intendersi non solo la violenza fisica ma anche quella morale. Infatti, l dettato dell’art. 408, comma 3-bis, c.p.p., che dispone l’obbligo di notificare alla persona offesa la richiesta di archiviazione nel caso di delitti commessi con violenza alla persona, è riferibile ai reati di atti persecutori (art. 612-bis) e di maltrattamenti (art. 572 c.p.), dovendosi intendere la violenza alla persona alla luce del concetto di violenza di genere, quale risulta dalle relative diposizioni del diritto internazionale recepite e del diritto comunitario: quindi comprensivo anche della minaccia.

Per le Sezioni Unite è violenza alla persona non solo quella fisica ma anche quella morale

PITTARO, PAOLO
2016

Abstract

Secondo le Sezioni Unite per violenza alla persona deve intendersi non solo la violenza fisica ma anche quella morale. Infatti, l dettato dell’art. 408, comma 3-bis, c.p.p., che dispone l’obbligo di notificare alla persona offesa la richiesta di archiviazione nel caso di delitti commessi con violenza alla persona, è riferibile ai reati di atti persecutori (art. 612-bis) e di maltrattamenti (art. 572 c.p.), dovendosi intendere la violenza alla persona alla luce del concetto di violenza di genere, quale risulta dalle relative diposizioni del diritto internazionale recepite e del diritto comunitario: quindi comprensivo anche della minaccia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
QG_Pittaro_31_03_2016.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 27.89 kB
Formato Adobe PDF
27.89 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2869446
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact