La novella introdotta dal D.Lgs. n. 139/2015 impone, dall’esercizio in corso, la predisposizione di un rendiconto finanziario dal quale devono risultare i flussi finanziari dell’esercizio derivanti dall’attività operativa, da quella di investimento, da quella di finanziamento, ivi comprese, con autonoma indicazione, le operazioni con i soci. La suddivisione dei flussi monetari nelle tre aree gestionali di origine imposta dalla norma è, da tempo, ritenuta funzionale a una corretta comprensione delle relazioni che legano l’equilibrio finanziario agli equilibri economico e patrimoniale. Affinché tale scomposizione risulti davvero efficace è, però, necessario che la stessa venga effettuata nel pieno rispetto della sostanza economica delle diverse tipologie di operazioni che comportano incassi o esborsi di denaro. Nelle pagine che seguono vengono esaminate alcune decisioni in tema di classificazione di singole poste contabili che potrebbero contraddire tale precetto di portata generale, offuscando almeno in parte l’intelligibilità dei flussi in tal modo ricostruiti.

Tripartizione del flusso di cassa: possibili problemi applicativi

BERTONI, MICHELE;DE ROSA, Bruno
2016

Abstract

La novella introdotta dal D.Lgs. n. 139/2015 impone, dall’esercizio in corso, la predisposizione di un rendiconto finanziario dal quale devono risultare i flussi finanziari dell’esercizio derivanti dall’attività operativa, da quella di investimento, da quella di finanziamento, ivi comprese, con autonoma indicazione, le operazioni con i soci. La suddivisione dei flussi monetari nelle tre aree gestionali di origine imposta dalla norma è, da tempo, ritenuta funzionale a una corretta comprensione delle relazioni che legano l’equilibrio finanziario agli equilibri economico e patrimoniale. Affinché tale scomposizione risulti davvero efficace è, però, necessario che la stessa venga effettuata nel pieno rispetto della sostanza economica delle diverse tipologie di operazioni che comportano incassi o esborsi di denaro. Nelle pagine che seguono vengono esaminate alcune decisioni in tema di classificazione di singole poste contabili che potrebbero contraddire tale precetto di portata generale, offuscando almeno in parte l’intelligibilità dei flussi in tal modo ricostruiti.
http://www.ipsoa.it/~/media/Quotidiano/2016/07/16/tripartizione-del-flusso-di-cassa-possibili-problemi-applicativi/Bil_Reddito7_2016%20pdf.pdf
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bertoni De Rosa Tripartizione del flusso 2016.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 170.4 kB
Formato Adobe PDF
170.4 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2882399
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact