Attraverso la corrispondenza, pur non molto ampia, tra Giulio Bernardino Tomitano (custodita presso la Biblioteca Museo Correr di Venezia) e Simone Assemani (alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze) si riscopre l’erudito opitergino che, con felice intuito, tra la fine del Settecento e i primi due decenni dell’Ottocento riunì una cospicua e allora ben nota collezione di autografie ed epistolari, in seguito dispersa. Con l’analisi storico-filologica delle lettere scambiate con Simone Assemani, arabista di fama europea attivo in Padova, si ricostruiscono la rete dei corrispondenti, gli interessi bibliofili, le scoperte e gli interessi culturali, i risvolti psicologici dei due corrispondenti, in una sorta di “sociologia dell’erudizione” di quell’epoca.

Il carteggio Giulio Bernardino Tomitano - Simone Assemani (1789-1805). Dalle “solitudini opitergine” al network della “Repubblica delle lettere”

CALLEGHER, BRUNO
2016

Abstract

Attraverso la corrispondenza, pur non molto ampia, tra Giulio Bernardino Tomitano (custodita presso la Biblioteca Museo Correr di Venezia) e Simone Assemani (alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze) si riscopre l’erudito opitergino che, con felice intuito, tra la fine del Settecento e i primi due decenni dell’Ottocento riunì una cospicua e allora ben nota collezione di autografie ed epistolari, in seguito dispersa. Con l’analisi storico-filologica delle lettere scambiate con Simone Assemani, arabista di fama europea attivo in Padova, si ricostruiscono la rete dei corrispondenti, gli interessi bibliofili, le scoperte e gli interessi culturali, i risvolti psicologici dei due corrispondenti, in una sorta di “sociologia dell’erudizione” di quell’epoca.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tomitano AssemaniASC2.compressed.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 20.13 MB
Formato Adobe PDF
20.13 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2889772
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact