Giacomo di Vitry guadagnato alla storia. Alcune riflessioni su due opere recenti