La sentenza della Corte di cassazione n. 25478/2015, che si riferisce a una controversia sorta prima dell’entrata in vigore del D.L. n. 262/2006 sul “nuovo” tributo successorio, segna l’accoglimento della visione unificante del trust liberale e dei trasferimenti che questo sottende, con conseguente inapplicabilità dell’imposta proporzionale di registro ai vari trasferimenti dei beni, anche in considerazione della mancanza di un assetto “oneroso”. La Corte accoglie inoltre la prospettazione, di matrice dottrinale, del trust liberale come particolare ipotesi di donazione indiretta, sottolineando che non può esservi tassazione fino al momento dell’effettivo arricchimento prodottosi nella sfera dei beneficiari, che certo il “vincolo” impresso ai beni in trust non è idoneo a surrogare. Potrebbe trattarsi, forse, del segnale di un prossimo riposizionamento della Corte sulla questione della reale sussistenza di una autonoma imposta sui vincoli di destinazione, sganciata dai presupposti del tributo successorio e sugli atti liberali.

Trust liberali e imposizione indiretta, uno sguardo al passato rivolto al futuro?

STEVANATO, DARIO
2016

Abstract

La sentenza della Corte di cassazione n. 25478/2015, che si riferisce a una controversia sorta prima dell’entrata in vigore del D.L. n. 262/2006 sul “nuovo” tributo successorio, segna l’accoglimento della visione unificante del trust liberale e dei trasferimenti che questo sottende, con conseguente inapplicabilità dell’imposta proporzionale di registro ai vari trasferimenti dei beni, anche in considerazione della mancanza di un assetto “oneroso”. La Corte accoglie inoltre la prospettazione, di matrice dottrinale, del trust liberale come particolare ipotesi di donazione indiretta, sottolineando che non può esservi tassazione fino al momento dell’effettivo arricchimento prodottosi nella sfera dei beneficiari, che certo il “vincolo” impresso ai beni in trust non è idoneo a surrogare. Potrebbe trattarsi, forse, del segnale di un prossimo riposizionamento della Corte sulla questione della reale sussistenza di una autonoma imposta sui vincoli di destinazione, sganciata dai presupposti del tributo successorio e sugli atti liberali.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Trust liberali e imposizione indiretta CT.pdf

non disponibili

Descrizione: Nota a sentenza
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 243.24 kB
Formato Adobe PDF
243.24 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2890814
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact