Il reflusso gastroesofageo: intendiamoci sulle parole