La tesi si propone di analizzare le posizioni dei singoli e delle organizzazioni ebraiche dallo scoppio del conflitto alla smobilitazione, individuando punti di convergenza e divergenza rispetto alle altre realtà europee. Nella prima parte della tesi sono state prese in esame le reazioni dei singoli e delle istituzioni ebraiche di fronte alla guerra, individuando la presenza degli esponenti di origine ebraica nei movimenti interventista, neutralista e pacifista, nonché le esperienze dei volontari "irredenti" e dei garibaldini in Francia. Una particolare attenzione è stata riservata all'attività del Comitato delle Comunità Ebraiche Italiane, catalizzatore di numerose iniziative, quali il rabbinato militare e il Maghed David Rosso. Si è tentato di ricostruire il network di relazioni che gli esponenti dell'ebraismo italiano mobilitarono, in particolare tra le élite politiche ed economiche, a favore delle comunità, con particolare attenzione alla gestione dei profughi veneti e dei prigionieri di religione ebraica. Si sono inoltre potuti cogliere alcuni cambiamenti di pratiche e di relazioni che interessarono il mondo ebraico al suo interno: la nascita della Federazione rabbinica, i rapporti tra i rabbini e le comunità e tra queste e il Comitato. La ricerca si basa su fonti e documentazione di varia provenienza quali: la stampa ebraica, i sermoni rabbinici, i documenti prodotti dalle comunità e dal Comitato, gli opuscoli e pamphlet editi in occasione di celebrazioni e ricorrenze, nonché diari e memorie, molte delle quali consultate presso l'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano, ma anche i discorsi parlamentari, i documenti conservati nel Fondo "Casellario politico centrale" e le domande di discriminazione presentate in seguito alla Leggi razziali del 1938.

Gli ebrei italiani di fronte alla Grande Guerra (1914-1919)

PERISSINOTTO, MATTEO
2016-04-28

Abstract

La tesi si propone di analizzare le posizioni dei singoli e delle organizzazioni ebraiche dallo scoppio del conflitto alla smobilitazione, individuando punti di convergenza e divergenza rispetto alle altre realtà europee. Nella prima parte della tesi sono state prese in esame le reazioni dei singoli e delle istituzioni ebraiche di fronte alla guerra, individuando la presenza degli esponenti di origine ebraica nei movimenti interventista, neutralista e pacifista, nonché le esperienze dei volontari "irredenti" e dei garibaldini in Francia. Una particolare attenzione è stata riservata all'attività del Comitato delle Comunità Ebraiche Italiane, catalizzatore di numerose iniziative, quali il rabbinato militare e il Maghed David Rosso. Si è tentato di ricostruire il network di relazioni che gli esponenti dell'ebraismo italiano mobilitarono, in particolare tra le élite politiche ed economiche, a favore delle comunità, con particolare attenzione alla gestione dei profughi veneti e dei prigionieri di religione ebraica. Si sono inoltre potuti cogliere alcuni cambiamenti di pratiche e di relazioni che interessarono il mondo ebraico al suo interno: la nascita della Federazione rabbinica, i rapporti tra i rabbini e le comunità e tra queste e il Comitato. La ricerca si basa su fonti e documentazione di varia provenienza quali: la stampa ebraica, i sermoni rabbinici, i documenti prodotti dalle comunità e dal Comitato, gli opuscoli e pamphlet editi in occasione di celebrazioni e ricorrenze, nonché diari e memorie, molte delle quali consultate presso l'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano, ma anche i discorsi parlamentari, i documenti conservati nel Fondo "Casellario politico centrale" e le domande di discriminazione presentate in seguito alla Leggi razziali del 1938.
CATALAN, TULLIA
28
2014/2015
Settore M-STO/02 - Storia Moderna
Università degli Studi di Trieste
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Perissinotto Matteo - Gli ebrei italiani di fronte alla Grande Guerra (1914-1919).pdf

embargo fino al 28/04/2017

Descrizione: tesi di dottorato
Dimensione 2.7 MB
Formato Adobe PDF
2.7 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2908092
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact