In questo lavoro viene presentata un’analisi della distribuzione dei boschi a Carpinus betulus nell’alta Valle del Bût (UD), al fine di sviluppare un modello della distribuzione potenziale di una tipologia vegetazionale in un’area complessa dal punto di vista geomorfologico tramite un’applicazione GIS. Lo studio effettuato ha preso in considerazione i carpineti, consorzi forestali di elevato valore naturalistico-paesaggistico minacciati dalla storica azione dell’uomo sul territorio. Il modello della distribuzione potenziale è stato creato mediante l’incrocio di dati geomorfologici e climatici in ambiente GIS. Il confronto tra la distribuzione reale, la distribuzione potenziale e i diversi tematismi ha evidenziato come l’area di diffusione dei carpineti sia molto ridotta rispetto all’area potenzialmente adatta a questi boschi e ha permesso di individuare i principali fattori naturali ed antropici che possono influenzare la distribuzione attuale dei carpineti nell’area di studio. Lo studio ha inoltre portato alla descrizione di una nuova associazione a Carpinus betulus che rientra nel gruppo dei carpineti a carattere meridionale già descritti per le Alpi nella zona del Friuli Venezia Giulia e Slovenia e completa il quadro cenologico della specie a livello regionale. Phyteumato zahlbruckneri-Carpinetum betuli è una cenosi a carattere subacidofilo subcontinentale diffusa nella regione forestale mesalpica della Carnia centrale nella fascia submontana e montana inferiore su suoli moderatamente acidi impostati su substrati silicatici alterabili paleozoici, in un’area con buone precipitazioni atmosferiche (1600-1800 mm annui), temperature medie annue di 8-11°C ed estati miti e piuttosto piovose, interessate dall’influenza mitigatrice delle correnti provenienti dal mare; la cenosi rientra nell’Habitat Natura 2000 91L0 - Querco-carpineti illirici (Erythronio-Carpinion). Viene presentata tutta la serie dinamica di cui il nuovo carpineto rappresenta la fase finale.

Areale potenziale dei boschi a Carpinus betulus nell’alta valle del Bût (Italia NE) e descrizione della nuova associazione Phyteumato zahlbruckneri-Carpinetum betuli

Livio Poldini;Miris Castello
;
Alfredo Altobelli;
2017

Abstract

In questo lavoro viene presentata un’analisi della distribuzione dei boschi a Carpinus betulus nell’alta Valle del Bût (UD), al fine di sviluppare un modello della distribuzione potenziale di una tipologia vegetazionale in un’area complessa dal punto di vista geomorfologico tramite un’applicazione GIS. Lo studio effettuato ha preso in considerazione i carpineti, consorzi forestali di elevato valore naturalistico-paesaggistico minacciati dalla storica azione dell’uomo sul territorio. Il modello della distribuzione potenziale è stato creato mediante l’incrocio di dati geomorfologici e climatici in ambiente GIS. Il confronto tra la distribuzione reale, la distribuzione potenziale e i diversi tematismi ha evidenziato come l’area di diffusione dei carpineti sia molto ridotta rispetto all’area potenzialmente adatta a questi boschi e ha permesso di individuare i principali fattori naturali ed antropici che possono influenzare la distribuzione attuale dei carpineti nell’area di studio. Lo studio ha inoltre portato alla descrizione di una nuova associazione a Carpinus betulus che rientra nel gruppo dei carpineti a carattere meridionale già descritti per le Alpi nella zona del Friuli Venezia Giulia e Slovenia e completa il quadro cenologico della specie a livello regionale. Phyteumato zahlbruckneri-Carpinetum betuli è una cenosi a carattere subacidofilo subcontinentale diffusa nella regione forestale mesalpica della Carnia centrale nella fascia submontana e montana inferiore su suoli moderatamente acidi impostati su substrati silicatici alterabili paleozoici, in un’area con buone precipitazioni atmosferiche (1600-1800 mm annui), temperature medie annue di 8-11°C ed estati miti e piuttosto piovose, interessate dall’influenza mitigatrice delle correnti provenienti dal mare; la cenosi rientra nell’Habitat Natura 2000 91L0 - Querco-carpineti illirici (Erythronio-Carpinion). Viene presentata tutta la serie dinamica di cui il nuovo carpineto rappresenta la fase finale.
set-2017
Pubblicato
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GORTANIA 38 BIOL Poldini et al 2017.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Digital Rights Management non definito
Dimensione 2.21 MB
Formato Adobe PDF
2.21 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2914910
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact