Anche i ricchi piangono (ma non i super-ricchi)