Nota a Cass. civ., sez.I, 1° dicembre 2010, n. 24389