Over recent years, different innovative transport solutions are emerging with the potential for mitigating the primacy of private car. Car sharing is one of them, although it presents some critical aspects which can lead to the failure of the service if neglected. The mutual influence between demand and supply, environmental impacts, relationship with public transport, operator’s economic issue, as well as the “novelty” for citizens are some of the main factors which characterise this new mobility service and influence its success. An intensive literature analysis reveals that a precise planning phase, able to consider all the critical aspects of the system, is lacking. This research work aims to develop a global and structured methodological approach, capable of supporting the designer in a new car sharing service planning, handling all the key aspects and their relationships. The developed methodology is “multi-step”, i.e. there are several phases, based on different theories and tools such as stated preference survey, discrete choice model, optimisation process, which are related to each other since the outputs of a step are the inputs of the following one. Furthermore, an algorithm, developed for dimensioning the supply’s elements, is integrated into a phase of the suggested methodology. The methodological approach is tested, applying it to the planning of a car sharing service dedicated to the University of Trieste students’ night trips. It transpires that the proposed procedure can be a reliable support for the planning process management, allowing the designer to consider all the aspects for the new service success, attesting to be a simple, flexible and accurate instrument. This research provides evidence that car sharing planning is a complex process and defines a methodology which is expected to contribute to the definition of successful services. It also highlights how the different planning aspects are related and the importance of considering all of them jointly.

Negli ultimi anni stanno emergendo diverse soluzioni innovative di trasporto, potenzialmente atte a limitare il primato dell’auto privata; il car sharing è una di queste, sebbene presenti alcuni aspetti critici che, se trascurati, possono portare al fallimento del servizio. Tra i principali fattori che caratterizzano questo nuovo tipo di servizio di mobilità e ne influenzano il successo emergono, per citarne alcuni, la stretta relazione tra domanda e offerta, gli effetti sull’ambiente, la relazione con il trasporto pubblico, il tema economico per l’operatore e, non da ultimo, il fattore “novità” per i cittadini. Riscontrata dalla letteratura la mancanza di una precisa fase progettuale, capace di tenere in considerazione tutti gli elementi cardine del sistema, il presente lavoro di ricerca si pone l’obiettivo di sviluppare un approccio metodologico globale e strutturato, in grado di supportare il progettista nella pianificazione di un nuovo servizio di car sharing, tenendo conto degli aspetti critici e delle loro mutue relazioni. La metodologia sviluppata è di tipo “multi-step”, ovvero sono presenti diverse fasi che si basano ciascuna su diverse teorie e strumenti, quali, sondaggi alle preferenze dichiarate, modelli alle scelte discrete, processi di ottimizzazione, relazionati ed integrati tra loro poiché gli output di una fase sono gli input di quella successiva. Inoltre, un algoritmo, sviluppato per il dimensionamento degli elementi dell’offerta, è stato integrato in una delle fasi della procedura. Al fine di avallarne le sue potenzialità, la metodologia è stata testata, contestualizzandola ad un caso di studio, mirato alla progettazione di un servizio serale di car sharing destinato agli studenti dell’Università degli Studi di Trieste. Da ciò si evince che la metodologia possa offrire un utile supporto al progettista, consentendogli di gestire il processo di pianificazione senza tralasciare aspetti importanti per il futuro successo del servizio, offrendo uno strumento semplice, flessibile ma allo stesso tempo accurato. La ricerca mette in luce la complessità della pianificazione di un servizio di auto condivise e valuta gli strumenti necessari per migliorarla, evidenziando come i diversi aspetti della progettazione vadano considerati in un’ottica integrata.

A Methodological Approach to Support Car Sharing Planning

ZORNADA, MICHELA
2020-03-26

Abstract

Negli ultimi anni stanno emergendo diverse soluzioni innovative di trasporto, potenzialmente atte a limitare il primato dell’auto privata; il car sharing è una di queste, sebbene presenti alcuni aspetti critici che, se trascurati, possono portare al fallimento del servizio. Tra i principali fattori che caratterizzano questo nuovo tipo di servizio di mobilità e ne influenzano il successo emergono, per citarne alcuni, la stretta relazione tra domanda e offerta, gli effetti sull’ambiente, la relazione con il trasporto pubblico, il tema economico per l’operatore e, non da ultimo, il fattore “novità” per i cittadini. Riscontrata dalla letteratura la mancanza di una precisa fase progettuale, capace di tenere in considerazione tutti gli elementi cardine del sistema, il presente lavoro di ricerca si pone l’obiettivo di sviluppare un approccio metodologico globale e strutturato, in grado di supportare il progettista nella pianificazione di un nuovo servizio di car sharing, tenendo conto degli aspetti critici e delle loro mutue relazioni. La metodologia sviluppata è di tipo “multi-step”, ovvero sono presenti diverse fasi che si basano ciascuna su diverse teorie e strumenti, quali, sondaggi alle preferenze dichiarate, modelli alle scelte discrete, processi di ottimizzazione, relazionati ed integrati tra loro poiché gli output di una fase sono gli input di quella successiva. Inoltre, un algoritmo, sviluppato per il dimensionamento degli elementi dell’offerta, è stato integrato in una delle fasi della procedura. Al fine di avallarne le sue potenzialità, la metodologia è stata testata, contestualizzandola ad un caso di studio, mirato alla progettazione di un servizio serale di car sharing destinato agli studenti dell’Università degli Studi di Trieste. Da ciò si evince che la metodologia possa offrire un utile supporto al progettista, consentendogli di gestire il processo di pianificazione senza tralasciare aspetti importanti per il futuro successo del servizio, offrendo uno strumento semplice, flessibile ma allo stesso tempo accurato. La ricerca mette in luce la complessità della pianificazione di un servizio di auto condivise e valuta gli strumenti necessari per migliorarla, evidenziando come i diversi aspetti della progettazione vadano considerati in un’ottica integrata.
LONGO, GIOVANNI
PADOANO, Elio
32
2018/2019
Settore ICAR/05 - Trasporti
Università degli Studi di Trieste
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Thesis_Zornada_FINALE.pdf

accesso aperto

Descrizione: Tesi FINALE
Dimensione 6.11 MB
Formato Adobe PDF
6.11 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2963900
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact