La gestione artificiale dei flussi operata con sistemi di derivazione è fonte di modifiche al regime idrologico dei corsi d’acqua, a causa dell’alterazione nei naturali meccanismi di trasporto solido. Tali cambiamenti causano delle modifiche alle caratteristiche idrauliche e morfologiche dell’ambiente fluviale ed hanno come conseguenza l’allontanamento dalle condizioni di naturalità degli alvei, con forti ripercussioni sulla componente biotica dell’ecosistema lotico ed in particolare sulla comunità ittica. Tra gli impatti a cui l’ittiofauna è soggetta vi può essere l’impossibilità di effettuare migrazioni stagionali (a scopo riproduttivo o alimentare) a causa di ostacoli strutturali, la riduzione della biodiversità, l’alterazione della struttura della comunità, le variazioni nella quantità di biomassa, nonché l’abbassamento della produttività ittica e del successo riproduttivo. Il presente lavoro si propone di esaminare la composizione delle comunità ittiche presenti in alcune stazioni nel bacino dell’alto Tagliamento (Friuli Venezia Giulia) poste a valle di alcuni sbarramenti nei torrenti Lumiei, nel torrente Degano e lungo il corso del Fiume Tagliamento stesso. Le analisi hanno avuto l’obiettivo di esaminare come le comunità ittiche hanno risposto ad un aumento del rilascio del minimo deflusso vitale.

ANALISI DELLA STRUTTURA DELLE COMUNITA’ ITTICHE IN RELAZIONE A CAMBIAMENTI DI PORTATA DOVUTI A RILASCI DA PRESE IDROELETTRICHE PRESENTI NELL’ALTO CORSO DEL FIUME TAGLIAMENTO

BERTOLI MARCO
Data Curation
;
MARIN ANDREA
Resources
;
PIZZUL ELISABETTA
Writing – Original Draft Preparation
2016-01-01

Abstract

La gestione artificiale dei flussi operata con sistemi di derivazione è fonte di modifiche al regime idrologico dei corsi d’acqua, a causa dell’alterazione nei naturali meccanismi di trasporto solido. Tali cambiamenti causano delle modifiche alle caratteristiche idrauliche e morfologiche dell’ambiente fluviale ed hanno come conseguenza l’allontanamento dalle condizioni di naturalità degli alvei, con forti ripercussioni sulla componente biotica dell’ecosistema lotico ed in particolare sulla comunità ittica. Tra gli impatti a cui l’ittiofauna è soggetta vi può essere l’impossibilità di effettuare migrazioni stagionali (a scopo riproduttivo o alimentare) a causa di ostacoli strutturali, la riduzione della biodiversità, l’alterazione della struttura della comunità, le variazioni nella quantità di biomassa, nonché l’abbassamento della produttività ittica e del successo riproduttivo. Il presente lavoro si propone di esaminare la composizione delle comunità ittiche presenti in alcune stazioni nel bacino dell’alto Tagliamento (Friuli Venezia Giulia) poste a valle di alcuni sbarramenti nei torrenti Lumiei, nel torrente Degano e lungo il corso del Fiume Tagliamento stesso. Le analisi hanno avuto l’obiettivo di esaminare come le comunità ittiche hanno risposto ad un aumento del rilascio del minimo deflusso vitale.
Pubblicato
http://www.aiiad.it/ijfi/index.php/ijfi/article/view/51
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
16 Bertoli et al_2016_Italian Journal of Freshwater Ichthyology.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.26 MB
Formato Adobe PDF
1.26 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/2980425
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact