Il saggio prende le mosse dal fondamento costituzionale della tutela dell'ambiente e del clima in un paese, l’Italia, caratterizzata da un ambientalismo tendenzialmente "tiepido”. Ripercorse le tappe del corso caotico della legislazione in tema di lotta al riscaldamento globale e svolti alcuni approfondimenti in materia di giurisprudenza sulle questioni climatiche, lo studio esamina le prospettive dell’imminente "Giudizio universale” promosso da alcune associazioni ambientaliste evocando anche percorsi alternativi e possibili nuovi strumenti procedurali.

Espaces et opportunités pour la justice climatique en Italie

louvin
2021

Abstract

Il saggio prende le mosse dal fondamento costituzionale della tutela dell'ambiente e del clima in un paese, l’Italia, caratterizzata da un ambientalismo tendenzialmente "tiepido”. Ripercorse le tappe del corso caotico della legislazione in tema di lotta al riscaldamento globale e svolti alcuni approfondimenti in materia di giurisprudenza sulle questioni climatiche, lo studio esamina le prospettive dell’imminente "Giudizio universale” promosso da alcune associazioni ambientaliste evocando anche percorsi alternativi e possibili nuovi strumenti procedurali.
Pubblicato
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
R Louvin - ESPACES ET OPPORTUNITES POUR LA JUSTICE CLIMATIQUE EN ITALIE Politeia 40.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Dimensione 2.61 MB
Formato Adobe PDF
2.61 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/3027783
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact