La pandemia ha fornito l’occasione per riflettere attorno al problema dalla terziarizzazione delle città d’arte. Di questo problema stanno cominciando ad avere consapevolezza anche i decisori pubblici. Un Patto siglato tra i Comuni di Venezia e di Firenze si propone di contrastare la terziarizzazione delle città d’arte, preservandole dagli effetti dell’aggressione turistica. L’articolo esamina le proposte contenute in questo accordo, allo scopo di verificare se le stesse risultino coerenti rispetto all’obbiettivo finale perseguito.

Un Patto tra le città d’arte per il rilancio del turismo e la protezione del pregio storico

Edoardo Nicola Fragale
2021

Abstract

La pandemia ha fornito l’occasione per riflettere attorno al problema dalla terziarizzazione delle città d’arte. Di questo problema stanno cominciando ad avere consapevolezza anche i decisori pubblici. Un Patto siglato tra i Comuni di Venezia e di Firenze si propone di contrastare la terziarizzazione delle città d’arte, preservandole dagli effetti dell’aggressione turistica. L’articolo esamina le proposte contenute in questo accordo, allo scopo di verificare se le stesse risultino coerenti rispetto all’obbiettivo finale perseguito.
Pubblicato
https://www.regione.emilia-romagna.it/affari_ist/rivista_4_2021/Fragale.pdf
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fragale.pdf

non disponibili

Descrizione: articolo
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Copyright Editore
Dimensione 66.42 kB
Formato Adobe PDF
66.42 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/3028831
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact