Il contributo intende offrire anzitutto una sintetica ricostruzione del principio di proporzionalità così come elaborato dalla giurisprudenza di molteplici corti costituzionali e dalla dottrina costituzionalistica. Si tenta poi di vagliarne la possibile rilevanza quale limite costituzionale alle scelte di criminalizzazione, anche sottolineandone i punti di contatto e di divergenza rispetto ai principi “classici” della penalistica in questo ambito (offensività, extrema ratio, effettività, etc.).

Principio di proporzionalità e scelte di criminalizzazione

Recchia Nicola
2020-01-01

Abstract

Il contributo intende offrire anzitutto una sintetica ricostruzione del principio di proporzionalità così come elaborato dalla giurisprudenza di molteplici corti costituzionali e dalla dottrina costituzionalistica. Si tenta poi di vagliarne la possibile rilevanza quale limite costituzionale alle scelte di criminalizzazione, anche sottolineandone i punti di contatto e di divergenza rispetto ai principi “classici” della penalistica in questo ambito (offensività, extrema ratio, effettività, etc.).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Recchia_DPP_12_2020.pdf

Accesso chiuso

Descrizione: articolo
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Copyright Editore
Dimensione 123.7 kB
Formato Adobe PDF
123.7 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/3036483
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact