La colpa tragica nei filosofi antichi