Al di là di finito e infinito. Una discussione con Maurizio Ferraris