L'Autore presenta due sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo (sez. V, 15 novembre 2012, Nikolayenko c. Ucraina; sez. V, 15 novembre 2012, Khayrov c. Ucraina), che forniscono alcune indicazioni sulla presenza e sul ruolo del difensore dell'imputato, nel corso del procedimento penale.

Alcune precisazioni della Corte in tema di difesa tecnica dell’imputato

CABIALE, ANDREA
2013

Abstract

L'Autore presenta due sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo (sez. V, 15 novembre 2012, Nikolayenko c. Ucraina; sez. V, 15 novembre 2012, Khayrov c. Ucraina), che forniscono alcune indicazioni sulla presenza e sul ruolo del difensore dell'imputato, nel corso del procedimento penale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11368/2768135
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact