Il lascito di Gramsci: fra egemonia culturale e l'oblio della cultura