La filosofia come santità della ragione