L’intervento è volto ad evidenziare come l’evento bellico, nei fatti quasi sempre esecrato, ritrovi pur tuttavia legittimità proprio all’interno della prospettiva giuridica e politica moderna. Questa, come si cerca di argomentare, lega indissolubilmente il diritto alla guerra.

Il diritto come retta via fra coercizione e convinzione

Marco Cossutta
2022-01-01

Abstract

L’intervento è volto ad evidenziare come l’evento bellico, nei fatti quasi sempre esecrato, ritrovi pur tuttavia legittimità proprio all’interno della prospettiva giuridica e politica moderna. Questa, come si cerca di argomentare, lega indissolubilmente il diritto alla guerra.
2022
Pubblicato
https://www.openstarts.units.it/handle/10077/34502
https://www.openstarts.units.it/bitstream/10077/34502/1/7_II_2022.pdf
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
il diritto come retta via fra coercizione e coazione.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo della rivista
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 100.38 kB
Formato Adobe PDF
100.38 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11368/3040039
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact