La cardiomiopatia dilatativa come malattia dinamica: storia naturale, rimodellamento inverso e stratificazione prognostica