Cardiomiopatie 2008. Una riflessione a proposito delle recenti classificazioni dell'American Heart Association e del Working Group on Myocardial and Pericardial Diseases della Società Europea di Cardiologia